Blog

VILLA BORNELLO FRA LE LOCATION DELLA VENETO FILM COMMISSION

  • Giugno 8, 2021

Ringraziamo la Veneto Film Commission per l’ospitarci sulle sue pagine. E’ sempre un piacere poter condividere la nostra location all’interno di progetti che puntano a far conoscere i luoghi ed a collaborare con produzioni locali e non.

La Veneto Film Commission ha come scopi la promozione della regione come location e l’attrazione sul territorio di produzioni italiane ed estere. La film commission si pone inoltre come riferimento per l’industria cinematografica e audiovisiva locale, creando opportunità di lavoro e fornendo servizi, e per chi voglia investire su produzioni realizzate in Veneto.

La Film Commission propone a chi intenda realizzare un film in Veneto servizi gratuiti nella fase di pre-produzione e durante le riprese, facendosi anche tramite con gli enti locali per facilitare la realizzazione delle opere. Mette inoltre a disposizione degli operatori del settore un database di società di produzione e servizi, di professionisti, di attori e di location veneti.

La Fondazione Veneto Film Commission è membro di:

IFC – Italian Film Commissions

EUCFN – European Film Commissions Network

LA CASA PAESAGGIO

  • Maggio 24, 2021

@robertopamio , architetto e progettista della villa, l’ha definita una casa paesaggio. Abbiamo interpretato il paesaggio dal di dentro. La finestra archetipo di Pamio schiude tele di verde. A nord, est, sud, ovest, dovunque le finestre incorniciano la natura che ci circonda. E che in alcuni casi si puó toccare con mano. Dal piano campagna alla mansarda. A volte un piccolo oggetto racconta la stanza cui quel foro dà luce ed aria.

DAY TEAM. LA VILLA AD ORE. PER IL BUSINESS NEL VERDE

  • Maggio 19, 2021
DAY TEAM. LA VILLA AD ORE. PER IL BUSINESS NEL VERDE

Giornata Dayteam per il team di dirigenti di un’azienda di Web Marketing. Tavolo da lavoro, proiettore e lavagna ma anche le passeggiate nel parco, il pranzo con gli stuzzichi, i vari breaks ed infine l’aperitivo serale con Angus, caponatina e baccalà. Il founder lo abbiamo beccato in call a cavalcioni di un pezzo Magis in mezzo al nulla. Ed ha fatto bene. Questo è lo spirito di Villa Bornello quando dedicata agli eventi aziendali.

Il DayTeam è un format lanciato da poco. Lo trovi qui. Siamo in offerta per qualche settimana per celebrare le recenti ‘riaperture’ che speriamo trasformino il lockdown solo in un  ricordo e che hanno dato la possibilità ai gruppi di re-incontrasi pur con tutte le accortezze del caso.

Una sorta di ‘villa ad ore’. (Ma ad Herbert Pagani abbiamo rubato solo il titolo 🙂 ).

VENETICA. CUCINA E DESIGN IN VILLA

  • Maggio 3, 2021
VENETICA. CUCINA E DESIGN IN VILLA

Vi siete prenotati per l’evento del 9 Maggio organizzato dallo chef @stefanovocaturo? Con noi anche gli amici di Staygreen ed Attico Interni con alcuni pezzi della collezione di oggetti d’arredo disegnati dallo @studio_pamio in omaggio allo stesso Roberto Pamio progettista di Villa Bornello, lungo un continuum fra passato e presente.

I corsi e ricorsi storici che ci piacciono ! Per info 3289321333.

Posti limitati. Allons enfants! Sfogliate l’invito sotto

OMBRE ALL’ALBA

  • Aprile 27, 2021
OMBRE ALL’ALBA

No, non è un fotomontaggio. Gli alberi sono così vicini alla villa che la luce bassa dell’alba disegna ombre sull’intera parete est. Fuori i salottini da colazione, le brioches con spremuta, pane, burro, marmellata e la cuccuma borbottante!

Menù ideale anche per le business breakfast che speriamo, a breve, di riprendere. 😎😜

E’ LO SMALL WEDDING, BELLEZZA !

  • Aprile 21, 2021
E’ LO SMALL WEDDING, BELLEZZA !

Il Covid ci ha fatto ragionare in termini di prossimità. Eventi ed incontri ‘ in presenza’ verranno organizzati in funzione degli spazi disponibili.

Un tempo il matrimonio memorabile era dettato anche dal numero volutamente alto di invitati. Le tendenze previste vanno verso eventi più contenuti, intimi. E poi, dopotutto, non è male pensare ad un matrimonio sulle 20, 30 o 40 persone, vuoi per la maggiore vicinanza e convivialità fra gli ospiti, vuoi anche per i costi. Giocano un ruolo importante, soprattutto d’estate, gli spazi esterni. E la loro qualità. In questo caso non è importante solo il ‘quanto’ (parlando di spazi 15.000 mq di parco crediamo siano sufficienti 🙂 ma anche l’emozione: dopo tanta clausura c’è non solo voglia di ritrovarsi , ma anche di farlo in un luogo volutamente aperto e naturale. Tutte condizioni da noi disponibili. A cinque minuti da Treviso. Nascendo come villa di residenza è a dimensione umana pur potendo assicurare le giuste distanze. Avanti quindi con gli eventi small (o medium)  siamo essi cerimonie,  incontri aziendali,  cene fra amici o altro.

SHOOTING IN VILLA. IL VIDEO

  • Dicembre 15, 2020

Il video di uno shooting in villa in un’umida giornata di dicembre. Come rendere poetica una giornata dalla luce particolare. ù

Make Up Lenny Piovan Photographer Adolfo Valente Modella Agata Carraro Stylist Lu Xavier Style

Video e regia Jose Cruz

EARLY BIRD 2021

  • Novembre 17, 2020

Ti sposi l’anno prossimo? Organizzi una festa estiva? Pensi ad un evento aziendale nel 2021? Hai in mente uno shooting fotografico o un model sharing? Programma ora i festeggiamenti per la fine del Covid. E se ci sbagliamo (speriamo di no) sarai rimborsato.

EVENTI BUSINESS E CONGRESSI SONO PERMESSI

  • Ottobre 14, 2020

Eventi business e congressi permessi. Per le location come la nostra votate agli eventi business è un sospiro di sollievo.

È arrivata la firma al nuovo Dpcm, dopo il riscontro delle Regioni sul testo finale proposto dal Governo. Per quanto riguarda i congressi e le manifestazioni fieristiche il decreto non prevede modifiche rispetto ai precedenti: si possono continuare a fare previa adozione dei protocolli validati dal comitato tecnico-scientifico e garantendo il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra i partecipanti in rapporto alle caratteristiche delle sale Sorgente: Cosa dice il nuovo Dpcm sugli eventi e i congressi

ACQUA E FUOCO SECONDO PAMIO

  • Ottobre 11, 2020

Rovistando nel web si scoprono cose interessanti.

Edizioni Di Baio. A firma Claudia Molteni, circa fine anni 80.

Il pezzo riguarda una riflessione sull’uso dell’acqua vicino alla casa. Fra gli architetti è citato Roberto Pamio. Indovinate quale fra le sue architetture è portata ad esempio.

Di Pamio l’autrice ricorda la volontà di inserire sempre nelle proprie opere uno specchio d’acqua ed un camino. Acqua e fuoco, elementi primari per l’uomo.

Nel caso di Villa Bornello sono in asse fra loro e sembrano guardarsi l’uno l’altro. Il caminetto come comunione della famiglia attorno al fuoco d’inverno, il secondo come comunione attorno all’acqua l’estate.

Del caminetto conserviamo i disegni quotati delle formelle di rivestimento. Ne abbiamo parlato qui. Che ne dici, Roberto, riconosci la mano? 🙂

Photo credits: ringraziamo l’associazione  I Love strada Ovest cui abbiamo ‘ rubato ‘ l’immagine di copertina. (e che dopo tutto sono quasi nostri vicini) 🙂

http://www.dibaio.com/360-gradi_22/

SAI COS’E’ UN EVENTO IBRIDO? DICIAMO CHE ‘TRASMETTI’ DA VILLA BORNELLO

  • Settembre 2, 2020
SAI COS’E’ UN EVENTO IBRIDO? DICIAMO CHE ‘TRASMETTI’ DA VILLA BORNELLO

Un modo alternativo di organizzare eventi è quello di scegliere una particolare location e poi organizzarvi un evento ibrido, ovvero un evento fisico trasmesso in diretta o in differita da veicolare su canali digitali. I vantaggi? Da una parte si bypassa Covid & C nel senso che presenti sul posto c’è un numero limitato di persone e quindi sicurezza e distanze sono soddisfatte. Dall’altra cambia il modo di riferirsi al pubblico. Non più le 50-60-70 persone inviate ma potenzialmente molte di più perché comodamente collegate da remoto.  Nel caso di eventi aziendali e con necessità di promuoversi, una copertura molto più alta. E la possibilità di realizzare materiale video per il brand che poi resta.  Gli impieghi sono molti, dall’aziendale alle cerimonie. Si va inoltre dalla semplice ripresa alla vero e proprio evento con regia e diretta streaming. In quest’ultimo caso, come ci spiega Alessandra Boiardi, conta molto la scelta della location  Il boom degli eventi ibridi: cosa devi sapere su strategia, audience e contenuti

LA GIUSTA DISTANZA. PICCOLI EVENTI OUTDOOR ED EVENTI BUSINESS.VILLA BORNELLO E’ L’IDEALE.

  • Giugno 26, 2020

Le previsioni di “Meeting e Congressi”. Quali eventi sono i più richiesti a breve? Questi

  • piccoli eventi outdoor che rispettano le misure di distanziamento interpersonale
  • eventi culturali e sportivi che si svolgono senza pubblico
  • eventi business che possono essere seguiti anche in modalità virtuale

Il primo e l’ultimo sono ideali qui in Villa Bornello. Per quanto anche per il secondo ci sono delle idee…

Fonte: Incertezza per gli eventi, ma anche nuovi spunti per il futuro: la ricerca dell’International Association of Event Hosts

EVENTI, EVENTI, EVENTI

  • Giugno 12, 2020

Ancora poco e torneremo ad incontrarci. Nel frattempo abbiamo rivisto la sezione eventi permettendo di ispirarsi lungo tre grandi direzioni: eventi business, cerimonie e shootings video o fotografici.

Stai pensando ad una cena aziendale? Ad un ‘my best clients‘? Ad un matrimonio?

O forse ad una cooking class?

Buon divertimento.

RIAPERTURA DEI MEETING. DIPENDE DAL NUMERO DI PERSONE.

  • Giugno 5, 2020
RIAPERTURA DEI MEETING. DIPENDE DAL NUMERO DI PERSONE.

La Sicilia interpreta il decreto Governativo e ‘sentenzia’. Fonte: ‘Meeting & Congressi’. La Sicilia riapre ai congressi dall’8 giugno: cosa dice l’ordinanza della Regione

SMART (CO)WORKING: VANTAGGI E QUALCHE SVANTAGGIO

  • Maggio 29, 2020

Lavorare da casa non è sempre semplice. Può essere diventare alienante. Se ogni tanto una riunione lascia da parte Zoom e si organizza dal vivo, magari qui in villa, la cosa si tramuta in un evento di grande coesione per i collaboratori, per l’azienda, per i clienti. E’ lo smart co-working.

(GREEN) SMART COWORKING. STANCO DI STARE A CASA? VELOCE BRIEFING NEL BOSCO?

  • Maggio 21, 2020
(GREEN) SMART COWORKING. STANCO DI STARE A CASA? VELOCE BRIEFING NEL BOSCO?

Ci sono quelli che ‘sono stati lasciati fuori’ . Non licenziati, sia chiaro, ma invitati dall’azienda a lavorare da casa. Lo chiamano Smart Working e centinaia di dipendenti e liberi professionisti ci stanno provando.

Suona bene ma può essere alienante. Il tavolo della cucina attrezzato per poche ore al giorno e comunque fino al pranzo quando poi devi sbaraccare, la spola con il divano, i piccoli Jacopo o Letizia che ti strattonano la manica per giocare. Non è facile.

Soprattutto sei solo.

Sì certo hai mille conference calls e webinars durante il giorno ma vuoi mettere vedere i colleghi anche dal collo in giù, il gossip davanti alla macchinetta del caffè, la pausa pranzo al self service? I cari vecchi brain storming in sala riunione cullati da un Keynote dal vivo? Ti manca tutto questo? Il Covid ha sterminato non solo strette di mano ed abbracci ma anche il palpabile piacere nel lavorare in gruppo in un ambiente confortevole, comodo, protettivo e piacevole.

Ecco lo Smart Coworking. A cui noi aggiungeremo anche l’aggettivo green. Non nel senso di campo da golf (anche se un paio di buche un tempo qui da noi un tempo c’erano :-). Il Green Smart Coworking qui da noi è la possibilità, una o due volte a settimana (o al mese) di lasciare il terrazzo di casa, il divano o l’ufficetto allestito in fretta in soffitta per una riunione di lavoro in villa. Le varianti sono infinite. C’è anche chi sfrutta i nostri catering per il lunch box a domicilio.  Hai la rete fino al prato e vari angoli in cui appartarti, se serve. Non un normale coworking, dove ritrovereste spazi necessariamente simili ad uffici e spesso popolati da estranei, bensì un luogo di lavoro caldo ed accogliente dove poter avere connessione, comodità, open spaces e uffici riservati. Per l’intera giornata, per fare il punto, per finire il famoso progetto.

E se vi serve fare un riposino, il famoso power nap, avete l’imbarazzo della scelta: l’amaca o la chaise longue.

Insomma fare quello che facevate un tempo (pisolino a parte:-). Avere le migliori idee sorbendo un tè fronte stagno, lavorare sodo ma anche scherzare, chiacchierare di cose leggere.

In una parola, collaborare. E comunque sempre osservando i diversi accorgimenti dettati dalla recente epidemia.

E per chi volesse un’ipotesi di scaletta dedicata, ecco qui un esempio. 

 

 

GERMANIA UBER ALLES (almeno con gli eventi)

  • Maggio 12, 2020

Questo il clima giusto dei prossimi mesi anche in Italia. Fonte: Meeting & Congressi

Dopo una parziale ripartenza dal 20 aprile, la Germania va verso la riapertura pressoché generale delle attività, progressivamente apriranno anche tutti negozi, centri commerciali e sportivi e anche le fiere.

Ed è in particolare la riapertura di queste ultime a essere salutata come un buon segno anche dal settore degli eventi.

Queste e altre le misure annunciate il 6 maggio dalla cancelliera Merkel durante una conferenza stampa.

Vietati i grandi eventi fino al 31 agosto

Per ora anche in Germania resta il divieto, almeno fino al 31 agosto, per i grandi eventi, le feste popolari e i concerti. Questo implica grande incertezza per alcune delle feste la cui partecipazione da parte dei tedeschi – e tradizionalmente anche dei turisti – è sempre molto sentita. Tra queste anche la celebre Oktober Fest di Monaco di Baviera, che è stata cancellata.

La cancelliera Merkel ha anche annunciato di avere chiesto al ministro della Cultura e della Comunicazione e ai ministri di Istruzione e Cultura degli stati federali di presentare a breve una strategia per la riapertura di teatri, cinema e location per eventi e concerti.

IL PROGETTO ORIGINALE DEL PARCO

  • Aprile 5, 2020
IL PROGETTO ORIGINALE DEL PARCO

I Vivai Priola di Treviso sono oggi noti a livello nazionale. Piccoli ma specializzati. Più di quarant’anni fa erano nati da poco e furono loro a piantare in villa quegli alberi alti ora quasi trenta metri.

Dal classico baule in cantina sono usciti preventivi e documenti originali. Poco lontano un tubo porta rotoli custodiva il progetto originale del parco di Villa Bornello, l’ordine con l’elenco delle oltre 2000 piante previste, le fatture dell’architetto Frans Bogaert.

Aprire un forziere per trovare un tesoro di veline copia carbone in carta intestata, di fatture battute a nastro nero o rosso come si usava all’epoca, di varianti di pugno a matita sul progetto, di nomi in latino delle piante, di commoventi totali in lire. Soprattutto la possibilità, come novelli esploratori,  di girare per il parco, disegno alla mano, e capire cosa si sia modificato e cosa no. Confrontare ” l’allora ” e ” l’adesso ” di un organismo vivo come un giardino.

Tranquilli, è tutto piuttosto fedele. Pur se da progetto quelle 2000 piante scesero subito a poco più di trecento, molte delle quali giunte fino a noi. Il parco sorge a poco dalle mura della città ed è uno dei rari esempi di grande parco residenziale nella cintura urbana comunale. La casa vi è letteralmente immersa tanto che l’anello di congiunzione fra i due mondi è costituito dal particolare stagno. Luogo di incontri aziendali e di eventi e cerimonie in genere, la villa è fra i pochi casi in zona, forse l’unico, di location d’architettura moderna per eventi. E non solo per eventi 😉

Hai un'idea per un evento?

Parliamone.

IL MONDO SI E’ FERMATO. E NON POSSO SCENDERE

  • Marzo 26, 2020
IL MONDO SI E’ FERMATO. E NON POSSO SCENDERE

Fino a ieri nel frenetico Nord Est qualcuno invocava il ‘fermate il mondo voglio scendere’. Ora tutto si è arrestato davvero. Solo non siamo scesi. Tocca rimanere in casa.

Per chi come noi fa dell’evento un momento d’incontro e di scambio è davvero dura.

Naturalmente la villa ha cancellato o procrastinato tutti gli eventi.

Le code al supermercato, la polizia sulle strade, le mascherine. E’ una situazione sospesa nella quale il tempo è dilatato, fin troppo, e ti permette di soffermarti sui dettagli.

Dettagli fatti di spazio e la luce. Che in villa non mancano. Poche panoramiche e nessuna immagine di eventi. Men che meno aziendali. Nella quiete di questi giorni solo dettagli di legno, vetro, acqua, marmo, pietra, giochi di luce e bizzarie. Che vogliamo condividere con voi.

Andrà tutto bene.

BITCOIN & NOTAI

  • Febbraio 18, 2020
BITCOIN & NOTAI

Due sere fa l’ennesimo evento aziendale. Il tema è: importanti investimenti in Bitcoin certificati dai notai. Prima e dopo l’informale serata non mancano stuzzichi e manicaretti cucinati dagli amici del ristorante @ristorantenoir. Salmone selvaggio marinato nella rapa rossa, cannoli di baccalà, tartare di manzo alla senape di Digione, risotto al cacio, pepe e lime (davvero notevole) e per finire spalla di maiale su letto di insalatina coleslaw. Come dire che non c’è business senza … relax.

Business relax , che rimane una delle nostre formule più richieste.

Hai in mente di organizzare una serata aziendale ad di fuori dei soliti ristoranti o centri congressi? Oppure della formazione in un ambiente diverso dal solito? Sei stanco dei soliti posti e credi che l’ambiente possa influire sulle relazioni e sul networking? Scrivici, sapremo ospitare il tuo evento e fornirti tutto ciò di cui hai bisogno in una location di recente inserita fra le pagine della Treviso Film Commission

EVENTO AZIENDALE?