team building

COOKING CLASS AZIENDALE IN VILLA BORNELLO

  • Novembre 17, 2022

Tenuta in inglese per un gruppo di agenti che provenivano da mezza Europa. Dopo un’intensa giornata di lavoro in azienda sono arrivati qui e, guidati da Alice ed il suo staff, si sono cimentati nel cucinare e nel cenare con quello che avevano allegramente preparato. 😜 I pupilli vanno di aperitivo, poi s’infilano i grembiuli brandizzati, si mettono al lavoro e si divertono per poi stare fronte caminetto con le loro ‘creature’. Finiscono con l’immancabile caffè ed un goccio di ‘Diplomatico’. C’è da divertirsi a questo tipo di eventi. Qui c’è tutto quel che serve per organizzare un modo diverso di motivare una squadra, sia essa di dipendenti, clienti o prospects. Anche a Natale.


IL BLEISURE COME TENDENZA: PERCHE’ OGGI E QUALI OPPORTUNITA’ OFFRE

  • Ottobre 26, 2022

Riportiamo un articolo di Alessandra Boiardi tratto da Meeting e Congressi. Perché il lavoro, le relazioni, la produttività, passano sempre anche per l’emozione, sia essa di evento, di soggiorno, di convivialità.


Negli ultimi tempi si sente sempre più spesso parlare di bleisure, ossia della possibilità di combinare un viaggio di lavoro con qualche giorno di vacanza, per esempio allungando il soggiorno business nel weekend. (A noi di Villa Bornello piace anche intenderlo come una situazione di convivialità e motivazione aziendale lontano dalle mura lavorative ed immersi nel verde, anche nel dopo lavoro, anche al venerdì sera, come situazione defatigante e coinvolgente n.d.r. )

Non è una novità, ma la rinnovata attenzione all’equilibrio tra vita e lavoro che la pandemia ci ha lasciato in eredità, sembra averlo riportato in auge. E non è solo da questo punto di vista che questa tendenza torna a fare parlare di sé. Anche il binomio bleisure e MICE si fa strada, ma i partecipanti di un evento oggi sono davvero propensi a mixare l’aspetto lavorativo con quello personale?

Il bleisure è davvero una tendenza nel MICE? E come si stanno attrezzando le destinazioni?

Che il mondo corporate sia cambiato e con lui le priorità dei lavoratori non è più una novità. Le imprese sono sempre più impegnate a migliorare il clima aziendale e a puntare sul benessere come forma di incentivazione e di employee retention, ovvero per gratificare i dipendenti e trattenerli in azienda.

Dal punto di vista dell’organizzazione del lavoro, questo si riflette per esempio nella decisione di molte aziende che negli anni della pandemia hanno sperimentato smart working e lavoro da remoto per la prima volta, di continuare a proporre questa forma di lavoro per andare incontro alle esigenze di molte persone.

E si inizia a parlare anche di altre forme di lavoro “lontano dalla scrivania”, come per esempio il workation. Come si può comprendere, è un termine che unisce la parola work (lavoro) e vacation (vacanza), ma è giusto sottolineare che non è – come si potrebbe pensare – una soluzione che prevede, semplicemente, di poter lavorare “sdraiati sulla spiaggia”, ma presuppone, viceversa, tutta una serie di regolamentazioni.

E se questi nuovi approcci potrebbero rivoluzionare il mondo del lavoro da qui a poco tempo, quello che è certo è che sono già tra i desiderata di chi viaggia per lavoro.

Secondo l’indagine di Travel for business sul workation, in collaborazione con Alma Travel, che ha interrogato la sua community composta perlopiù da travel e mobility manager, il 70% dei rispondenti considera il workation come una opportunità per essere più sereni, anche se solo il 26% dichiara di averlo praticato in qualche forma. Il 62% è inoltre convinto che un periodo di workation migliorerebbe sia la vita che il lavoro.

Per quanto riguarda il bleisure, uno studio di Expedia mette in evidenza che già nel pre pandemia per il 48% era l’attrattività della destinazione in termini di vivacità a convincere i viaggiatori ad allungare il viaggio di lavoro, per il 43% il fatto di trovarsi in un luogo da non perdere dal punto di vista turistico,  il 38% valutava la facilità di spostamento nella destinazione stessa e il 37% quanto fosse vicino il weekend.

Sorgente: Il bleisure come tendenza nel MICE: perché oggi e quali opportunità offre

DAY TEAM. LA VILLA AD ORE. PER IL BUSINESS NEL VERDE

  • Maggio 19, 2021
DAY TEAM. LA VILLA AD ORE. PER IL BUSINESS NEL VERDE

Giornata Dayteam per il team di dirigenti di un’azienda di Web Marketing. Tavolo da lavoro, proiettore e lavagna ma anche le passeggiate nel parco, il pranzo con gli stuzzichi, i vari breaks ed infine l’aperitivo serale con Angus, caponatina e baccalà. Il founder lo abbiamo beccato in call a cavalcioni di un pezzo Magis in mezzo al nulla. Ed ha fatto bene. Questo è lo spirito di Villa Bornello quando dedicata agli eventi aziendali.

Il DayTeam è un format lanciato da poco. Lo trovi qui. Siamo in offerta per qualche settimana per celebrare le recenti ‘riaperture’ che speriamo trasformino il lockdown solo in un  ricordo e che hanno dato la possibilità ai gruppi di re-incontrasi pur con tutte le accortezze del caso.

Una sorta di ‘villa ad ore’. (Ma ad Herbert Pagani abbiamo rubato solo il titolo 🙂 ).

LA GIUSTA DISTANZA. PICCOLI EVENTI OUTDOOR ED EVENTI BUSINESS.VILLA BORNELLO E’ L’IDEALE.

  • Giugno 26, 2020

Le previsioni di “Meeting e Congressi”. Quali eventi sono i più richiesti a breve? Questi

  • piccoli eventi outdoor che rispettano le misure di distanziamento interpersonale
  • eventi culturali e sportivi che si svolgono senza pubblico
  • eventi business che possono essere seguiti anche in modalità virtuale

Il primo e l’ultimo sono ideali qui in Villa Bornello. Per quanto anche per il secondo ci sono delle idee…

Fonte: Incertezza per gli eventi, ma anche nuovi spunti per il futuro: la ricerca dell’International Association of Event Hosts

SMART (CO)WORKING: VANTAGGI E QUALCHE SVANTAGGIO

  • Maggio 29, 2020

COOKING BUILDING AZIENDALE. DA TUTTO LO STIVALE.

  • Dicembre 15, 2019
COOKING BUILDING AZIENDALE. DA TUTTO LO STIVALE.

Sono arrivati da tutta Italia. Mescolavano dialetti ed ingredienti. Un intero pomeriggio a cucinare e poi tutti a mangiare con il caminetto a capotavola. Come un Cooking team building motiva il gruppo di dipendenti ed è utile alla coesione aziendale. Qui in villa ne abbiamo fatti diversi e volendo possiamo fornire anche l’assistenza di un cuoco professionista o gadget come i grembiuli brandizzati o il fotografo. Per poter rendere l’evento indimenticabile.

FACCIAMO SQUADRA? IL TEAM BUILDING AZIENDALE

  • Gennaio 25, 2019
FACCIAMO SQUADRA? IL TEAM BUILDING AZIENDALE

Motivare divertendosi.

Creare il gruppo, rafforzare i legami fra colleghi. Sono delle attività studiate appositamente per rafforzare i legami tra colleghi attraverso dei giochi divertenti, competitivi e/o collaborativi.

Le attività di un Team Building prevedono quasi sempre la suddivisione in squadre. In questo modo tutte le persone del gruppo collaborano, si mettono in gioco, aumentano la propria autostima e sviluppano delle capacità trasversali che migliorano il rendimento lavorativo.

Niente di realmente competitivo. Anzi quasi solo gioco. A volte vi è l’ incentive team building. Vengono regalate a collaboratori e dipendenti delle giornate diverse dal solito in cui ci si rilassa e diverte insieme.

Cosa puoi organizzare qui i villa per i tuoi team building? Ecco solo alcuni esempi:

  • Bartending: impara a creare cocktails in compagnia e fai squadra con i tuoi compagni.
  • Caccia al tesoro: all’interno del cosiddetto cooking team building devi cucinare con la tua squadra ma gli ingredienti (spezie, piante officinali etc..) sono disseminati nel parco e li devi scovare!
  • Geocaching: simile alla caccia al tesoro ma da giocare via GPS!
  • LEGO building. Tornare bambini in azienda.
  • Paintball. Si va alla guerra (collaborativa ed innocua). Con la vernice.
  • Cena con delitto. Che dire? Potresti scoprire che l’assassino … sei tu!
  • Bubble soccer. Gioca a pallone dentro una bolla d’aria.
  • Ultimate frisbee. Due squadre si contendono il terreno a suon di lanci di frisbee.
  • Il giro in mongolfiera. Perché allestirla, prima di partire, è un’ottima attività di squadra.
  • Croquet a squadre. Chi non ci ha giocato da piccoli?

T’interessa saperne di più per organizzare il tuo evento di team building aziendale e così divertirti (e permettere agli altri di divertirsi ) facendo squadra?

EVENTO AZIENDALE?